Cartongesso

dal libro di Francesco Maino (Premio Calvino 2013)
con Mirko Artuso, Giuliana Musso, Patrizia Laquidara e Piccola Bottega Baltazar
musiche Piccola Bottega Baltazar
regia Mirko Artuso produzione e organizzazione Ass. Cult. Bel.Teatro (PD)
in collaborazione con Teatro del Pane – Villorba (TV)

Mirko Artuso e Giuliana Musso, accompagnati dalla voce di Patrizia Laquidara, si immergono nelle pagine del romanzo di Francesco Maino, vincitore del Premio Calvino 2013. Cartongesso è un'invettiva viscerale e drammatica contro il nostro tempo, contro il Veneto attuale e contro un intero Paese, l'Italia tutta.
Il protagonista Michele Tessari è un avvocato che avvocato non vuole essere, ex necroforo, affetto da un disturbo bipolare, intrappolato nella vita come una cavia isterica ma consenziente, persino complice. Un «complice debole» del mondo in cui è immerso. Il disfacimento della sua terra si rispecchia in quello della sua esistenza trasformandosi in un grido che investe la classe politica, le carceri, la giustizia, il sistema universitario, fino ai singoli individui, fino al narratore stesso, imbibito degli stessi mali contro cui si scaglia. È un grido modulato da una scrittura apocalittica, con una portentosa violenza evocativa. Non c'è consolazione in queste pagine, nessuna catarsi: solo letteratura. E, in letteratura, «coraggio» è soprattutto raccontare la verità.

Ascolta il podcast dello spettacolo registrato per RAI 3